NELLA LIVORNO A 5 STELLE MOLTIPLICATO PER TRE LO STIPENDIO DELLA PRESIDENTE DELLE CASE POPOLARI

cosalp-livorno-matteoderricoIl sindaco grillino di Livorno Filippo Nogarin, al momento dell’insediamento aveva decurtato del 20 per cento i compensi degli amministratori delle società controllate dal Comune. Tra queste aziende c’era anche la Casalp, l’ente delle case popolari.

Pochi mesi dopo avviene la nomina della nuova presidente, l’architetto Vanessa Soriani, scelta in accordo tra il municipio di Livorno e i rappresentanti di Val di Cecina, Elba e Val di Cornia. Siamo a metà febbraio 2015. Esattamente un mese dopo il cda di Casalp delibera di attribuire alla presidente una remunerazione aggiuntiva di 24mila euro, oltre ai 12mila previsti, per un totale di 36mila euro a cui si aggiungono 7200 euro di indennità di risultato.

Ecco come i 5 Stelle riducono i costi della politica.

mader