CIVITAVECCHIA A 5 STELLE: LA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SI DIMETTE DALLA CARICA E DAL M5S

Colpo di scena nella maggioranza 5 Stelle del Comune di Civitavecchia. Si è dimessa la presidente del Consiglio Alessandra Riccetti, eletta nella lista grillina nel 2014. Passa al gruppo misto.

Colleghi Consiglieri, signor Sindaco, signori Assessori, Cittadini presenti in Aula e a chi ci segue da casa.
Oggi 18 ottobre 2017 rassegno le dimissioni, immediate e irrevocabili, dalla carica di Presidente del Consiglio Comunale di Civitavecchia, ma non da consigliere comunale, resterò a svolgere il ruolo di consigliere all’opposizione e passerò nel Gruppo Misto – dice nel suo intervento la Consigliera Riccetti.
Sono veramente onorata di aver ricoperto la carica di Presidente del Consiglio Comunale della mia Città, ed essere stata la prima donna a rivestire questa importante carica.
In questi 3 anni ho cercato di svolgere il mio ruolo tenendo sempre a mente il valore dell’Istituzione che rappresentavo.
Avendo sempre un comportamento imparziale.
Promuovendo sempre il dialogo nella gestione dei lavori tra Maggioranza e Opposizione.
Il Presidente del Consiglio Comunale deve garantire il rispetto del regolamento e l’imparziale conduzione dell’attività del Consiglio, non di certo deve garantire la maggioranza che lo ha eletto.
Non ci sono più le condizioni ed i presupposti perché io possa continuare a ricoprire questo ruolo, Il Consiglio si è ridotto ad una mera alzata di mano.
Il mio è un atto dovuto!
Ho bisogno di avere le mani libere, per contrastare l’inadeguatezza e la manifesta incapacità politica amministrativa di questa Giunta.
Ringrazio i miei collaboratori dell’Ufficio di Presidenza e tutti i dipendenti comunali, nessuno escluso!
Di solito in questi casi il primo ringraziamento andrebbe al Segretario Generale con il quale si è avuto un rapporto gomito a gomito e per la sua disponibilità.
Ma nella mia esperienza è l’unica persona che non posso ringraziare.
Non ho trovato nel segretario collaborazione, non ci sono stati confronti su questioni amministrative e su aspetti giuridici. E troppo spesso ha esautorato il ruolo di questa Massima Assise.
Tutto questo lo ha fatto pur sapendo di non poterlo fare, con le sue iniziative di fatto ha generato una frattura Istituzionale.
Ringrazio ancora i cittadini che mi hanno votata e coloro che mi hanno sostenuta in questi 3 anni. Dico loro, continuerò’ a servire la mia Città’: con dignità ,disciplina ed onore.
Questa mia scelta rafforzerà la mia azione politica.
Grazie!
Qui il testo dell’intervento in Aula.

A questo punto il margine della maggioranza Cinque Stelle al Comune di Civitavecchia è di un solo consigliere e per eleggere il nuovo presidente del consiglio dovrà attendere il rientro di Fabrizia Trapanesi, attualmente in viaggio. Il minimo dei voti necessari per l’elezione di un nuovo Presidente è la metà più uno degli eletti. Attualmente i consiglieri rimasti fedeli al sindaco Antonio Cozzolino non bastano per eleggere il nuovo presidente.
mader
Fonte: Dailyworditalia